Pagine

18 settembre 2011

da Ariel di Vegan lifestyle & altre storie al ricettario vegan/vegetarian

Volevo condividere il post di vegan lifestyle & altre storie...: Sfogo di una vegan che vuole mangiar bene per sollevare il problema del mangiar fuori per vegani o vegetariani. Per chi sceglie questo tipo di alimentazione infatti mangiare in casa non è difficile, il dilemma si pone quando si sceglie di mangiare fuori, tanto più per i vegani che non forse per i vegetariani. E' sicuramente vero, come molti di voi mi faranno notare, che soprattutto negli ultimi tempi sono spuntati fuori locali "ad hoc" ma a che prezzo e con che menù. Non so le vostre tasche cosa ne pensino ma, le rarissime volte in cui ho messo piede in un ristorante vegetariano, le mie si sono alleggerite non di poco, in netta opposizione con il principio per cui la cucina vegetariana è a base di frutta, verdura, uova, formaggio, legumi e se proprio vogliamo esagerare tofu e seitan, insomma tutti prodotti a basso costo che non giustificano quindi i numeroni sul menù. Oltre a questo, come scrive Ariel, i piatti proposti sembrano usciti da un ricettario di mago Merlino, insomma la domanda che ci si pone è dove sono finiti quegli splendidi piatti alla base della cucina più invidiata al mondo, la nostra? Ecco allora che chiedo a voi popolo di internauti, mandatemi una o più ricette tipiche della vostra regione che siano per vegani (quindi senza alcuna fonte animale) o vegetariani. Inserite se volete i vostri commenti o ricordi, il tempo e la difficoltà di cottura, ingredienti e preparazione, così dall'idea di Ariel potremo fare una raccolta di ricette della tradizione italiana per veg e condividerla con tutti.
Aspetto le vostre ricette e intanto dò il via con la mia:

Ingredienti per 4 persone:
1 Kg di cipolle rosse di Tropea ;
200 gr. circa di olio evo;
1 cucchiaio di farina ;
1 lt. circa di brodo vegetale ;
1 pizzico di Sale
Crostini o pane bruscato

Come procedere:
Lavare e tagliare le cipolle a fettine sottili, poi farle rosolare nell'olio finchè non diventano dorate. Ora potete aggiungere la farina, che avrete preventivamente abbrustolito in un padellino.
Mescolare il tutto per qualche minuto ed aggiungere subito dopo il brodo, mantenete la pentola a fuoco medio e fate addensare a vostro gradimento.
Aggiungete un pizzico di sale se necessario e servite la zuppa (calda) con dei crostini.

Questa è tipica della mia regione, la Calabria, ma non della mia zona, dove si predilige l'uso di biete e broccoletti per l'autunno inverno con legumi. Ora interrogo la mia mamma e ne aggiungo una delle mie parti!

Aspetto le vostre, mi raccomando!

2 commenti:

Perline e bottoni ha detto...

Proprio oggi ho fatto un primo vegetarianissimo che i miei figli adorano (loro che non mangiano verdure...)

Si fa un soffritto di cipolla. Appena imbiondita si uniscono zucchine tagliate a pezzettini e si lasciano cuocer sino quasi a disfarsi, aggiungendo magari un pò d'acqua perchè non devono roolare. In una zuppiera si versa questa salsa calda, parmigiano e un tuorlo e la pasta appena scolata. Mescol e mangia con gusto!

Invece una sana panzanella con pane raffermo e ammorbidito un pò in acqua e con dentro tutto quello che vuoi tu? Pomodori a pezzetti, olio e sale (io ci metto anche un pò di aceto) bastano, ma anche sottaceti, capperi, olive.

E ne avrei ancora tante, ma vado di fretta ;)

Dharma ha detto...

Bene ecco la prima ricetta vegetariana, grazie

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Copyright 2009 Vivinverde